01-12-1987
"Audio Review"
CD Grr...Expanders Review (Italian)
Dopo tre anni passati a rastrellar premi e lusinghieri riconoscimenti ufficiali di “miglior gruppo jazz nazionale”, il 1986 è stato per Lingomania l’anno della consacrazione discografica: Riverberi è stato infatti tra gli album italiani più riusciti (e più venduti) dell’annata.
Molte le novità, in questa seconda uscita. Innanzitutto la tecnica di ripresa sonora: il disco è suonato e mixato dal vivo in studio, con il potentisimo risultato di far suonare avvincente e scorrevole, “facile” e naturale, una musica di estrema raffinatezza e complessità strumentale.(…).
Il risultato è un disco di ancor maggiore coerenza e solidità, che non esito a classificare tra i migliori prodotti in assoluto di quel che oggi passa sotto il nome di jazz fusion. Organicità e articolazione delle composizioni sono a livelli superlativi, lo stile non è debitore di nessuna tendenza d’oltreoceano. Se già conoscevamo la statura compositiva di Giammarco, anche i brani di Fiorentino e Pietropaoli mostrano uno spessore “d’autore” di grande respiro e riconoscibilità. Un disco che non rimarrà negli scaffali dei negozi, e non scomparirà facilmente con gli anni dalla nostra memoria. Notevoli progressi in fase d’incisione. Ottimo.
(Qualità artistica:10. Qualità sonora:8)
Gianfranco Salvatore